Saper ascoltare il cliente e distinguere tra desiderio e bisogno; capire il prodotto, cosa è, cosa significa per il target, cosa funziona e cosa no; considerare più di cento anni di tecnica e poesia del cinema, della televisione e della pubblicità in video e giocarci in modo originale; inventare la giusta storia, universale, intima e avvincente: scrivere, dirigere, illuminare, riprendere, montare, pubblicare e diffondere il miglior video possibile sul web. è questo il lavoro del videomaker oggi, ovvero del creativo specializzato nell’inventare e realizzare contenuti audiovisivi efficaci per il digital. Dal motion graphic al virale, dall’emozionale al mockumentary, dallo storytelling brandizzato alletante forme della fiction e della web serie, AANT insegna a raccontare per immagini in movimento, affrontando sceneggiature, storyboard, direzione degli attori, uso della telecamera, principi di fotografia per l’immagine in movimento, montaggio delle immagini e del suono e tutte le tecniche e i trucchi del mestiere per esprimersi al meglio. Nulla di meglio che provare per imparare: un percorso con una forte impronta pratica, attraverso numerose esercitazioni “sul campo”, per imparare a presentarsi sulla scena delle agenzie di comunicazione con un portfolio ricco e credibile e con una buona dimestichezza con le regole, i riti e i segreti dei mestieri dello schermo.

CONDIVIDI SU FACEBOOK
Scopri come diventare un video maker