Disegno e rilievo dell’architettura

Il corso ha l’obiettivo di fornire agli studenti le capacità necessarie alla lettura di uno spazio architettonico, imparando a percepirne gli elementi caratterizzanti e a tradurli in una rappresentazione grafica finalizzata alla conoscenza dello spazio architettonico stesso, nei suoi molteplici aspetti: metrici, formali, strutturali. Il rilevamento architettonico è infatti un fondamentale strumento di analisi e interpretazione, che deve basarsi su una metodologia chiara, anche nei suoi limiti di “traduzione” di una realtà complessa in schemi artificiali e selettivi. Le lezioni consisteranno in una parte teorica e in una parte pratica, da svolgere sia in aula, sia fuori direttamente su un monumento, per dare maggior concretezza all’insegnamento e verificare in maniera costante e puntuale il livello di approfondimento. Ogni studente avrà modo di sperimentare direttamente gli strumenti utili per misurare e rappresentare, a cominciare dal rilievo a vista e dal proporzionamento a mano libera, per poi procedere col rilievo diretto (livella, longimetro, filo a piombo, ecc.) e relativa restituzione grafica e digitale. Saranno altresì illustrate le tecniche di rilievo strumentale.